11/02/13

Territorio: Gelli (Lega): con Maroni, in Regione Lombardia, per far ripartire l'infrastrutturazione del territorio.


Dobbiamo essere tutti consci del fatto che il nostro territorio può essere nei prossimi anni, il protagonista nel rilancio dell'economia. Non dobbiamo perdere una occasione così importante come lo è Expo, per rilanciare le nostre comunità e ridare fiducia a tutte le generazioni. Per essere competitivi, occorre però avere un territorio che permetta di spostarsi in modo veloce e coordinato. 
Mantenere il 75% delle nostre risorse in Lombardia, significa poter dare risposte, senza più alcun alibi al territorio. 
Così, infrastrutture quali il raddoppio della ferrovia Vigevano – Milano, la Variante di Pontenuovo ed il secondo lotto della Boffalora Malpensa, così come la sistemazione della viabilità robecchese e la variante alla ex Statale 11 che interessa i comuni di Sedriano, Bareggio e Cornaredo, potranno finalmente avere concrete speranze di poter essere realizzate, senza dover attendere i finanziamenti provenienti da Roma. 
Una Regione, economicamente forte, rappresenta un valido punto di partenza per tutti coloro i quali hanno la volontà di rendere grande, non solo la Lombardia.
Un impegno concreto, il mio, che è coerente con le battaglie che mi sono trovato a combattere in questi anni di lavoro sul territorio: prima come Assessore a Magenta e poi come Consigliere della Provincia di Milano. Voglio dunque continuare, qualora eletto, a portare avanti quanto sostenuto, per modernizzare e sopratutto creare nuove possibilità di impresa, commercio e lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento