10/06/12

Case popolari di P.le Dateo ancora senza l'applicazione della delibera regionale in merito

Questa mattina siamo stati alla riunione condominiale con alcuni inquilini della casa Popolare in Piazzale Dateo a Milano, gli inquilini lamentano problematiche a livello di sicurezza e di senso civico.
Qui manca anche un custode che si occupi di far rispettare il regolamento condominiale nonostante questo servizio sia pagato regolarmente dai condomini.

Si sono verificati anche, episodi di incendi dolosi, schiamazzi dovuti ad alcuni abitanti che non rispettano le regole del buon vicinato.

Esistono 7 tipi di contratto per le case Popolari e solo in questo stabile sono ben 4, qui si paga in base al contratto ed alla metratura e non in base al reddito; quindi si verificano casi nei quali chi ha reddito basso paga la stessa cifra di chi lo ha alto, avendo gli stessi metri quadri.

Cercheremo, attraverso l'assessore Zambetti, di capire perchè il Comune di Milano e l'assessorato competente (De Cesaris), non abbia ancora applicato la delibera Regionale in merito alle case popolari.

All'incontro, oltre a me, erano presenti anche il Consigliere Regionale Marcora (udc) e la coordinatrice di Giovani frontiere Milano, Silvia Davite.

1 commento:

  1. Bravo Davide, si deve mettere mano alla legge 27 quante volte ho scritto che ci sono iniquità.

    RispondiElimina