22/06/12

BANDO PROGETTO DECÒ TER– DESIGN È COMPETITIVITÀ PER IL TERZIARIO

BANDO PROGETTO DECÒ TER– DESIGN È COMPETITIVITÀ PER IL TERZIARIO


BANDO PER LA RICERCA DI IMPRESE INTERESSATE A REALIZZARE IL PROTOTIPO DI IDEE PROGETTUALI DI GIOVANI DESIGNER

Il presente bando fa parte delle azioni previste dal progetto DECÒ TER e si rivolge a giovani designer e a quelle imprese che, pur operanti in settori diversi, sono accomunate da una visione design oriented e da una strategia di gestione che sfrutta il design come leva primaria per innovare e competere sul mercato.

DOTAZIONE FINANZIARIA La dotazione finanziaria prevista per il Bando è pari a euro 500.000,00 mila euro.

BENEFICIARI Possono presentare domanda di partecipazione le imprese con codice di attività manifatturiero ATECO 2007, lettera C, fatte salve le esclusioni di cui al Regolamento (CE) 15 dicembre 2006, n. 1998/2006, relativo all’applicazione degli articoli 87 e 88 del trattato agli aiuti d’importanza minore (“de minimis”), che:

• abbiano sede legale o unità operative in Lombardia;

• risultino regolarmente iscritte e attive ad una Camera di Commercio;

• non si trovino in stato di liquidazione o scioglimento e non siano sottoposte a procedure concorsuali.

MODALITA’ DEL CONTRIBUTO Alle imprese per le quali la fase di matching andrà a buon fine, il cui elenco sarà formulato ed approvato dal Comitato di Gestione, verrà:

• riconosciuto un contributo a fondo perduto fino ad un massimo di euro 10.000,00 (al lordo della ritenuta d’acconto del 4% - se dovuta - art. 28 del DPR 600/73), a copertura delle spese sostenute per la realizzazione del prototipo, che dovranno essere adeguatamente rendicontate;

• garantita la partecipazione ad un Evento Fuori Salone edizione 2013, dove verranno esposti i prototipi realizzati con il supporto del presente bando. L’esposizione sarà accompagnata da una scheda tecnica contenente il nome dell’idea progettuale, il nome del designer (o di tutti i designer nel caso di gruppo), il nome dell’impresa che ha realizzato il prototipo e dell’eventuale collaborazione con modellisti e/o scuole ed istituti tecnico-professionali, istituti d’arte e centri di formazione professionale, della tipologia di prodotto e dei materiali utilizzati;

• data visibilità, anche mediante la pubblicazione di un redazionale sull’azienda e sul prototipo realizzato, nel catalogo di progetto veicolato da una rivista di settore a tiratura nazionale.

SPESE AMMISSIBILI Sono considerate ammissibili le seguenti tipologie di spesa:

• spese sostenute per l’acquisizione di beni materiali, come ad esempio l’acquisto della componentistica, materie prime, forniture ed attrezzature varie o l’ammortamento di beni già presenti in azienda, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per la realizzazione del prototipo, nel limite delle quote di ammortamento fiscali ordinarie;

• spese sostenute per l’acquisto di beni immateriali, quali servizi di consulenza e i servizi equivalenti utilizzati esclusivamente per la realizzazione del prototipo. Tali spese devono essere sostenute esclusivamente per l’espletamento dell’attività di prototipazione e per ognuna di esse deve essere indicato lo scopo, la localizzazione e la durata. Le spese di acquisto di beni immateriali non possono essere superiori ad euro 2.000,00 in totale;

• spese amministrative e spese connesse al lavoro del personale. Tra le spese amministrative sono ricomprese quelle postali, telefoniche, di stampa e di riproduzione, imballaggio e spedizione, etc. Tra le spese connesse al personale, sono ricomprese quelle relative al personale dipendente - tra cui anche tecnici ed altro personale ausiliario - e collaboratori con contratto “a progetto”. Tali spese saranno riconosciute a forfait nella misura massima del 40% del costo complessivo sostenuto per la realizzazione del prototipo.

Il Comitato di Gestione adotterà successivamente le “Linee guida per la rendicontazione” e la relativa modulistica.

SCADENZA Le manifestazioni di interesse potranno essere presentate on line a partire dalle ore 12,00 del 25 giugno 2012 e fino alle ore 17,00 del 3 agosto 2012.

Le domande in formato cartaceo dovranno essere trasmesse entro il 7 agosto 2012, utilizzando le seguenti modalità:

• consegna a mano nei giorni da lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 14,00 alle ore 17,00 (per la verifica del rispetto dei termini farà fede la data del protocollo di arrivo a Cestec S.p.A.);

• spedizione con raccomandata con avviso di ricevimento, indicando sulla busta la dicitura “Progetto DECÒ TER” (per la verifica del rispetto dei termini farà fede la data del timbro postale di spedizione).



Allegare alla domanda di partecipazione, se disponibile, anche il catalogo dei propri prodotti.

Verranno escluse per mancanza di requisiti formali le manifestazioni di interesse presentate in modi e tempi diversi da quelli previsti nel presente bando.

LINK http://www.deco.regione.lombardia.it/domandaimpresa


Nessun commento:

Posta un commento