12/06/12

Pisapia fugge da Expo e tassa il turismo

“A Milano – dichiara il consigliere regionale della Lega Nord, Davide Boni - mancava solo il via libera sulla tassa di soggiorno, approvata lunedì sera dal consiglio comunale con 27 voti favorevoli e 14 contrari. L'imposta, che entrerà in vigore il prossimo 1° settembre, verrà applicata a persona per ogni giorno di permanenza "turistica" in una struttura alberghiera su suolo comunale.” “Questa ulteriore tassa - commenta Boni - non è altro che l'ennesima tegola allo sviluppo della città, ai suoi commercianti, lavoratori e albergatori. Per anni le precedenti amministrazioni comunali hanno promosso il turismo locale; con questa tassa però l'attuale giunta oltre a non promuoverlo, lo ostacola. Non si promuove nulla, tassandolo! Pisapia dunque, dopo le dimissioni da commissario straordinario di Expo, una vera fuga in avanti, forse pensa di copiare e paragonare Milano a Venezia, dove la tassa è in vigore, ma dove l'offerta turistica è ben altra co

Nessun commento:

Posta un commento