27/06/12

Guglie a rischio, ristabilire decoro al simbolo di Milano


E’ allarme di oggi da parte di Angelo Caloia, presidente della Veneranda Fabbrica del Duomo, l'ente che gestisce la cattedrale e i continui lavori di restauro e manutenzione ordinari e straordinari, che le guglie del Duomo di Milano sono a rischio. Dopo il terremoto del mese scorso, si sono registrati spostamenti sull’asse delle stesse, che sebbene sia rientrato per quella centrale, perdura per le minori.
L’impresa sta ultimando il restauro della Guglia Maggiore, che sarà pronta per Expo 2015, ma resta il problema per le guglie nobili.
La Veneranda Fabbrica, lamenta ora la mancanza di soldi, effetto anche della soppressione dei fondi a loro elargiti dallo Stato che erano di 5 milioni annui. Effetto di tutto questo, un biglietto d’ingresso di 5 euro, eventi a pagamento e la possibilità di “adottare” con sponsorizzazioni una guglia. Però non basta ed è quindi mia richiesta di cuore, affinché si riattivi il flusso di denaro pubblico, e che si possa intervenire per quello che è il simbolo di Milano, e si ristabilisca ad esso il decoro che merita e si metta in sicurezza i cittadini che “vivono la piazza”.
Non vorrei che il decadimento delle guglie vadano di pari passo con il decadimento che la nostra città ha negli ultimi tempi intrapreso. Un involuzione di sicurezza, vivibilità e decoro.

Nessun commento:

Posta un commento