21/06/12

Lombardia/agricolutura: da commisione si' a documenti finanziari



(ASCA) - Milano, 20 giu - Parare favorevole, a maggioranza, della Commissione Agricoltura al rendiconto generale 2011e all'assestamento al bilancio per esercizio finanziario 2012 e bilancio pluriennale 2012/2014.

Per quanto riguarda il rendiconto, la legge di bilancio 2011 ha autorizzato globalmente l'accertamento di oltre 41 milioni e la riscossione di 63.811 milioni di euro. Gli impegni nel corso della gestione del 2011 sono stati 25,6 mld (meno 1,7% rispetto al 2010). Quanto all'assestamento al bilancio, nel settore agricoltura le spese di investimento per il triennio 2012-2014 sono state incrementate di 3 milioni e destinate allo sviluppo dell'agricoltura montana.

Via libera anche all'emendamento dell'Assessore all'Ambiente Marcello Raimondi, che chiede di consentire alla Giunta l'elaborazione di una procedura semplificata per la gestione amministrativa, da parte delle province, delle migliaia di domande di rinnovo di piccole utenze di acqua e prossime alla scadenza. Questo anche per evitare le ricadute di mancati introiti di canoni.

La Commissione ha infine votato all'unanimita' una proposta di legge sul controllo delle nutrie. Il testo chiede in sostanza di introdurre piani regionali di controllo del numero di nutrie e l'abbattimento delle stesse delegandone l'esecuzione alle Province. In pratica, secondo il relatore, la nutria va equiparata a topi, talpe, ratti e ad altre specie non tutelate dalla legge sulla protezione della fauna selvatica.

Nessun commento:

Posta un commento