21/06/12

Milano - Immigrazione: Boni e Orsatti: "Milanesi tartassati per acquistare tendone ai musulmani"


Sull'annunciato acquisto da parte del Comune di Milano della tenda - struttura, posta di fianco al Palasharp e utilizzata per la preghiera dalla comunità islamica, sono intervenuti i consiglieri regionali della Lega Nord, Davide Boni e Massimiliano Orsatti.
"La Giunta rossa di Pisapia - affermano Boni e Orsatti - si dice pronta ad acquistare il tendone che ogni venerdì ospita la preghiera rituale dei musulmani. Paradossalmente l'assessore alla sicurezza Granelli fa intendere che l'acquisto verrebbe effettuato per motivi di convenienza, dato che attualmente il Comune paga un affitto semestrale di 90 mila euro per l'utilizzo della struttura. Soldi pubblici, tolti dalle tasche dei pantaloni milanesi per consentire agli immigrati musulmani di svolgere i propri riti religiosi. Nessuno vuole impedire agli islamici di pregare, ma perché devono farlo a spese dei contribuenti?
"Proprio ieri sera la maggioranza che governa Palazzo Marino ha approvato l'aumento dell'aliquota Irpef. Ulteriori sacrifici per i cittadini del capoluogo da parte di una Amministrazione che, invece di tagliare, ha pensato bene di aumentare le spese previste. Tasse, tasse, tasse: questo è ciò che attende i milanesi. Una stangata che servirà, fra le altre cose, ad acquistare il tendone per gli amici islamici del sindaco Pisapia." 

Nessun commento:

Posta un commento