04/11/16

MILANO – MOSCHEE BONI: “APERTE LE PORTE AL RADICALISMO ISLAMICO”

In merito all’avviso pubblico emanato dal Comune di Milano per l’edificazione di nuovi luoghi di culto, è intervenuto il Segretario provinciale della Lega Nord, Davide BONI:

“Ben sette sigle islamiche – commenta Boni – hanno manifestato il proprio interesse ad edificare nuove moschee a Milano, alcune delle quali legate pericolosamente all’islam più radicale. In tutto il mondo i Governi fanno attenzione alla cosiddetta  black list per arginare la diffusione  del terrorismo. Milano invece spalanca le porte a tutto e tutti,  consegnando un vero e proprio lasciapassare a chi vuole utilizzare i luoghi di culto come centri di reclutamento e di diffusione di messaggi contro l’Occidente e contro la nostra cultura”. 
“Non si può affidare tutto al caso, come sta facendo la Giunta Sala, - sottolinea Boni – pubblicando un avviso senza poi controllare chi siano coloro che presentano le proprie richieste. La comunità islamica, quella che si dichiara moderata, dovrebbe prima di tutto fare un’analisi al proprio interno e isolare coloro che sfruttano il messaggio religioso per motivi tutt’altro che pacifici”. 
“Finché gli stessi mussulmani non si impegneranno per condannare pubblicamente le stragi legate al fanatismo islamico, - conclude Boni – allontanando e prendendo le distanze dai propri esponenti più radicali, non vediamo alcuna possibilità di edificare delle nuove moschee  a Milano”.

Nessun commento:

Posta un commento