12/12/12

Bando: Dote lavoro – tirocini per i giovani 2012-2013


BANDO
Dote lavoro – tirocini per i giovani 2012-2013
L’avviso è finalizzato a promuovere e migliorare l’accesso dei giovani al mercato del lavoro attraverso il ricorso al tirocinio formativo e di orientamento, unitamente a forme di incentivi diretti alle imprese volti a sostenere l’inserimento lavorativo del giovane in azienda
DOTAZIONE FINANZIARIA
Le risorse disponibili per la realizzazione degli interventi previsti dal presente Avviso, ammontano a € 6.000.000,00 vincolate a due fasi distinte dell’intervento per:
- € 2.000.000,00 a sostegno dell’attivazione dei tirocini;
- € 4.000.000,00 a sostegno dell’inserimento lavorativo dei giovani.
DESTINATARI
La dote è rivolta a giovani aventi, cumulativamente, i seguenti requisiti:
- residenti o domiciliati in Lombardia;
- età compresa tra i 18 e 29 anni compiuti;
- neoqualificati, neodiplomati del sistema di istruzione e formazione professionale, neodiplomati del sistema di istruzione e neolau­reati, entro 12 mesi dalla data di conseguimento del titolo;
- non occupati da almeno 6 mesi, disponibili a rilasciare una Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro presso il Centro per l’Impiego territoriale competente ove sono tenuti ad iscriversi, qualora non già iscritti, prima dell’attivazione della dote, ai sensi dell’art.1 del d.lgs.n.181/2000 e ss.mm.ii.
Lo stato di non occupazione da almeno 6 mesi deve essere comprovato attraverso il certificato storico che attesterà la situazione lavorativa del soggetto e l’anzianità di iscrizione all’elenco anagrafico.
COMPOSIZIONE DELLA DOTE
La dote, strumento attraverso il quale le persone fisiche usufruiscono dei servizi per l’occupazione, si compone dei seguenti servizi di politica attiva mediante i quali il giovane è supportato dall’operatore nell’attivazione e nella realizzazione del tirocinio:
- Accoglienza e accesso ai servizi;
- Colloquio specialistico;
- Bilancio di competenze;
- Definizione del percorso;
- Scouting aziendale;
- Tutoring e counselling orientativo.
La dote ha un valore di € 1.000,00, viene riconosciuta ai soggetti promotori a risultato per l’erogazione dei servizi al lavoro, a seguito di comprovata realizzazione del tirocinio. La dote matura previa:
- regolare conclusione del tirocinio della durata di sei mesi;
- conclusione anticipata del tirocinio, non prima di 3 mesi dall’avvio, dovuta esclusivamente alla sua conversione in un rapporto di lavoro presso l’azienda ospitante che comporti il raggiungimento del risultato di inserimento lavorativo.
In caso di mancato raggiungimento del risultato, secondo le condizioni sopra indicate, l’insieme dei servizi non sarà riconosciuto all’o­peratore (soggetto promotore).

Terminato il tirocinio, l’azienda ospitante ha accesso all’erogazione di un bonus assunzionale, del valore massimo di 8.000 euro, nel caso di assunzione del giovane con contratto di lavoro subordinato, sia full time che part time, non inferiore a 12 mesi.
Nel caso di assunzione part time l’incentivo economico viene ridotto proporzionalmente sulla base delle ore previste dal contratto individuale di lavoro e dal CCNL di riferimento.
Possono beneficiare dell’incentivo economico di cui al presente Avviso, le imprese private, di qualsiasi dimensione e settore di attivi­tà, con sede legale e/o operativa nel territorio della Regione Lombardia, fatta eccezione per quelle imprese appartenente ai settori esclusi dall’art.1 del Regolamento (CE) n.800/08.
PROMOTORI
I tirocini extracurriculari di cui al presente Avviso, sono promossi dai seguenti soggetti:
a. Accreditati ai servizi al lavoro, ai sensi dell’art.13 della l.r.n.22/2006;
b. Autorizzati ai servizi per il lavoro, ai sensi degli artt.14 e 15 della l.r.22/2006;
c. Autorizzati nazionali ai servizi per il lavoro, ai sensi degli artt.4, 5 e 6 del d.lgs.276/2003;
Non possono attivare le doti di cui al presente Avviso gli enti di cui alla precedente lettera a) che, alla data di pubblicazione sul BURL dell’Avviso stesso, hanno un numero di iscrizione provvisorio all’Albo regionale di riferimento. Le stesse potranno essere attivate una volta iscritti con numero definitivo.
Il tirocinio attivato dal destinatario si configura come periodo di formazione e di orientamento al lavoro o come un’esperienza formati­va professionalizzante in ambiente lavorativo e non come un rapporto di lavoro dipendente.
Il tirocinio di cui al presente Avviso dovrà essere regolarmente attivato dall’azienda e dall’ente promotore entro 12 mesi dalla data di conseguimento del titolo da parte del giovane. La regolare attivazione del tirocinio dovrà essere verificabile mediante la documenta­zione prevista dalla relativa normativa (Convenzione e Progetto Formativo Individuale), da conservarsi presso l’ente promotore.
SCADENZA
La domanda di partecipazione dovrà essere presentata, mediante il sistema informativo GEFO, a cura dell’operatore accreditato incaricato soggetto promotore a partire dalle ore 14,00 del 12 dicembre 2012 fino ad esaurimento delle risorse.
LINK

Nessun commento:

Posta un commento