05/12/12

Intervento e interrogazione presentata dal Cons. Massimiliano Bastoni in merito alla trasformazione della piscina Scarioni in Moschea


INTERVENTO AI SENSI DELL’ART 21
SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 26 NOVEMBRE 2012


Il Presidente Rizzo dà la parola al consigliere Bastoni.
Il consigliere Bastoni così interviene:
        …
“Qui mi ricollego a quello che diceva il consigliere Pagliuca e voglio entrare nella discussione che interessa la nostra città, in particolar modo la piscina Scarioni. Noi leggiamo dalla stampa e sappiamo che c’è la volontà di farla diventare sede per luogo di preghiera di parte della comunità islamica, non tutta. Noi riteniamo che questa sia una ennesima scelta sbagliata da parte di questa Giunta per ciò che concerne la politica legata al mondo e alla comunità islamica di Milano. Ed è l’ennesima scelta sbagliata esattamente come disse quest’estate Mahmoud Asfa, leader della Casa della cultura islamica di Via Padova, che tra l'altro dovrebbe essere la comunità che verrà ospitata nella sede della piscina Scarioni, che disse: il Comune sta sbagliando tutto, scelte ed interlocutori. Noi riteniamo che sia sbagliata questa scelta innanzitutto perché la piscina Scarioni ha visto recentemente una lunga serie di lavori, di interventi che l’hanno portata ad essere uno degli impianti più moderni e completi della nostra città. Riteniamo che l’uso che deve essere fatto con queste modifiche così importanti per le nostre strutture sportive che sono importanti per l’attività sportiva, debbano essere per quella.
In tal senso è mia intenzione presentare un’interrogazione,  per sapere se sono state rispettate esattamente, come chiesto nell'intervento riguardante le primarie di domenica dal mio collega Morelli, e verranno rispettate tutte le regole che debbono rispettare le associazioni culturali quando prendono in affitto, quando iniziano un’attività in un luogo che deve essere pubblico. Per esempio, se saranno rispettate le regole sanitarie, se ci sono delle relazioni dell'A.S.L. di Milano, se ci saranno e se sono previste e sono rispettata la costruzione delle uscite di sicurezza; quali interventi si vogliono fare riguardanti la sicurezza, visto che sono previste centinaia e centinaia di persone durante il giorno di preghiera. Noi chiediamo che l'Assessore, il Sindaco e questa Giunta tutta facciano le verifiche necessarie affinché le regole, come in ogni caso e come è giusto che venga fatto per la nostra città, vengano rispettate anche in questa situazione. Grazie".

QUI DI SEGUITO INTERROGAZIONE PRESENTATA:


ARTICOLO SU "IL GIORNO"

Nessun commento:

Posta un commento