13/03/13

BANDO: “Promuovere e sostenere reti per l’affido familiare”


Bando Fondazione Cariplo
“Promuovere e sostenere reti per l’affido familiare”
Obiettivi Il Bando mira a sostenere progetti che sappiano innescare e incentivare l’adozione di buone pratiche in materia di affido familiare, che incrementino il numero delle famiglie affidatarie, accompagnandole in modo adeguato, e sostengano azioni “di sistema”, attivando un impegno congiunto del privato sociale e del livello istituzionale responsabile del servizio affidi sul territorio (comune singolo o
associato o altra forma gestionale).
Obiettivo finale è quello di diminuire il divario fra minori “affidabili” e minori affidati, garantendo loro cura, attenzione, affettività, relazioni umane, istruzione ed educazione, che la famiglia d’origine è temporaneamente impossibilitata a dare. L’obiettivo è quello di sostenere una prospettiva culturale e sociale legata al principio di sussidiarietà, in un’ottica mutualistica che veda le stesse famiglie affidatarie protagoniste delle azioni di promozione, motivazione e sostegno delle nuove potenziali famiglie.
Beneficiari 
Enti pubblici o privati con sede nel territorio della Lombardia o delle province di Novara e Verbano-Cusio-


Ossola.
Azioni finanziate
Progetti che:
i. Verranno realizzati all’interno del territorio della Lombardia o delle province di Novara e Verbano-Cusio-Ossola.
ii. Prevedano costi per beni e altri costi ammortizzabili non eccedenti il 15% dei costi totali del progetto.
iii. Incentivino la pratica dell'affido familiare e ne migliorino la qualità per tutti i soggetti coinvolti, venendo incontro alle esigenze delle famiglie, creando reti di famiglie affidatarie e migliorando le pratiche e l'organizzazione degli enti pubblici coinvolti nel percorso di affido familiare.
iv. Promuovano la diffusione e la reiterazione dell'affido familiare sia in riferimento a nuclei familiari autoctoni sia a nuclei stranieri.
v. Tutelino la serenità di tutti i soggetti interessati in ogni fase dell'affido.
vi. Incentivino il mantenimento di rapporti affettivi positivi con la famiglia d'origine e il reinserimento in essa.
Tipologia di contributo
Il bando copre fino al 60% del costo dei progetti.
Il finanziamento richiesto deve essere pari a un minimo di 50.000 €
Il budget totale stanziato dalla fondazione è pari a un milione di euro.
Scadenza 
Bando senza scadenza
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
riportare il titolo in oggetto e contattare lo staff di Matteo Salvini all´indirizzo e-mail
matteo.salvini@europarl.europa.eu

Nessun commento:

Posta un commento