06/12/15

MILANO, METROPOLI O SUQ ABUSIVO?

Milano, 06 dicembre - La nostra città, nelle periferie, così come in centro, nei sottopassi, nelle stazioni metropolitane e nelle vie di maggior transito, sta ormai diventando un suq abusivo a cielo aperto. Ancora oggi ne abbiamo evidenza tra le carreggiate di viale Tibaldi, dove la fermata del bus viene occupata e resa impraticabile da mercanzia usata e di dubbia provenienza. Già mesi addietro in Consiglio di Zona 5 la questione fu posta all’ordine del giorno dal nostro capogruppo di zona, e la stessa Polizia Locale ammise le difficoltà nel contrastare questo commercio illegale, sempre gestito dai soliti noti: immigrati, al più clandestini. Da un lato quindi abusivi e vucumprà lasciati candidamente al loro operare, dall’altro commercianti e ambulanti regolari che vedono i loro già risicati guadagni abbattuti non solo da tasse e balzelli ma anche da questa sommersa, illegale, e ancor troppo fiorente economia parallela. Il lassismo incontrollato, infausta matrice di questa amministrazione, contribuisce a dare di Milano un’immagine indecorosa e deprimente che di certo non merita: tra i nostri obiettivi primari il debellarla, quanto prima, assieme ai suoi fautori! Così oggi il segretario provinciale della Lega Nord di Milano Davide Boni nel merito del commercio abusivo incontrollato presente in città.

Nessun commento:

Posta un commento