15/12/16

MILANO - IMMIGRAZIONE BONI: “subito un monumento per tutte le vittime della crisi economica”

In merito alla proposta di trasportare a Milano il peschereccio affondato nell’aprile 2015 al largo della Libia, è intervenuto il Segretario Provinciale della Lega Nord, Davide BONI: 

“L’unico simbolo che incarna il peschereccio che ha causato la morte di centinaia di innocenti  – commenta Boni – è l’incapacità del Governo centrale, in primis di Renzi e di Alfano, nel fronteggiare l’immigrazione clandestina. Incapacità evidentemente spalleggiata da una certa parte della sinistra che  incolpa tutti tranne se stessa per le numerose stragi del mare”.

“La proposta di trasportare quel barcone a Milano la trovo demagogica e politicizzata, – sottolinea Boni – invece di trincerarsi dietro un falso buonismo, che ha incentivato i viaggi della morte, forse Majorino e soci dovrebbero portare questo “simbolo” in Unione Europea, visto che Merkel e compagni hanno da sempre lasciato il nostro Paese abbandonato a stesso a fronteggiare una invasione continua”. 

“Mi auguro che in occasione dell’anno nuovo – conclude Boni – il Sindaco Sala senta il bisogno di erigere a Milano, capitale morale ed economica di questo Paese, anche un monumento per tutti i lavoratori italiani e per tutti i piccoli imprenditori che si sono suicidati a causa della crisi economica e che da più parti hanno ricevuto solo porte in faccia. Porte che invece buona parte della sinistra ha sempre spalancato solo per predicare un’accoglienza senza fine per i clandestini”.

Nessun commento:

Posta un commento