20/07/16

MILANO – IMMIGRAZIONE - ANZIANE SFRATTATE DA CLANDESTINI, BONI: “CITTA’ ORMAI SENZA CONTROLLO SUL FRONTE IMMIGRAZIONE”

In merito alle notizie che vedono da un lato scoperta dell’organizzazione che a Milano smista i clandestini in arrivo e dall’altro lo “sfratto” di alcune anziane da un residenza milanese per fare posto ai nuovi arrivati, è intervenuto il segretario provinciale della Lega Nord, Davide BONI:
“Mentre Sala incorona Milano come città esempio di gestione ottimale dell’immigrazione – commenta Boni – in città ormai si è perso il senso della misura e le notizie su come il processo di integrazione sia totalmente fallito si susseguono di ora in ora”.
“Prima la notizia che vede delle anziane letteralmente sfrattate da una residenza gestita da una onlus per fare posto alle migranti giunte nel nostro paese, non si sa bene con quale status, – sottolinea Boni – poi la scoperta di una banda che gestiva il traffico di persone una volta giunte in Stazione Centrale”.
“Una città che sta perdendo il senso della misura e che confonde il principio nobile della solidarietà con la totale sottomissione a chi non dovrebbe neppure giungere in questo paese in quanto non proveniente da zone di guerra. 
Le autorità conclude Boni – devono fare chiarezza su questi fatti che vengono sistematicamente denunciati nella nostra Milano, perché sarebbe gravissimo che ora, persino le onlus, mettano da parte i nostri anziani per fare posto ad altre persone”.

Nessun commento:

Posta un commento