06/12/11

Progetto Macroregioni


(ANSA) - MILANO, 6 DIC - ''Alla vigilia dell'arrivo del presidente Napolitano a Milano - ha in seguito aggiunto Boni -, proprio nell'anno dei festeggiamenti dei 150 anni di unita' nazionale e alla luce degli ultimi cambiamenti a livello centrale, sarebbe bene che tutti ammettessero che ormai non esiste piu' uno Stato autonomo, in grado di fare valere la propria sovranita', in quanto proprio le sedi romane sono state commissariate e sottratte al volere del popolo''. Per il presidente leghista del Consiglio regionale della Lombardia, dunque, ''tanto vale che, a questo punto, le regioni del Nord che realmente producono reddito sulle quali si riversera' la manovra economica del Governo dei banchieri, in primis Lombardia, Piemonte e Veneto, si costituiscano a tutti gli effetti in una macroregione in grado di trattare con le istituzioni europee e con il governo francese e tedesco'', senza essere ''ancora una volta sacrificate a pagare per salvare le conseguenze di un mal Governo che ha trasformato il Sud in una zavorra e che ha ridotto il Nord in un pozzo da cui attingere''.

Nessun commento:

Posta un commento