20/12/11

REGIONI: CONSIGLIO LOMBARDIA RIDUCE SPESE DEL 7,18% NEL 2012 EMENDAMENTO TAGLIA 10% RAPPRESENTANZA; BONI, ALTRO PASSO AVANTI


(ANSA) - MILANO, 20 DIC - Saranno ridotte del 7,18% le spese del Consiglio regionale della Lombardia nel 2012: e' quanto contenuto nel Bilancio di previsione dell'organo legislativo della Regione approvato stamani da un'ampia maggioranza, con le astensioni di Idv e Sel. La spesa dovrebbe passare dai 71,5 milioni di euro assestati nel 2011 a 66,3 nel prossimo anno.
L'Aula ha approvato anche un emendamento dell'Idv, accolto con parere favorevole del presidente Davide Boni, che ha ridotto del 10% (20mila euro) il fondo per le spese di rappresentanza della presidenza del Consiglio.
   ''Un passaggio importante e particolarmente significativo - ha commentato Boni -, che va nella direzione di ridurre realmente i costi della politica. Nel 2012 il Consiglio regionale costera' ai lombardi solo 6,6 euro pro capite, migliorando nettamente il risultato conseguito quest'anno pari a 7,7 euro pro capite, che ci poneva gia' al primo posto''.
   Per quanto riguarda il Bilancio di previsione 2012, il Consiglio regionale calcola in particolare di risparmiare il 53,32% delle spese di funzionamento - arrivando a spendere 'solo' 4,6 milioni di euro - soprattutto grazie al trasloco al Pirellone, immobile di proprieta' della Regione, che taglia le spese di affitto finora sostenute.

Nessun commento:

Posta un commento