10/08/12

Rincaro accise benzina: "Azione vergognosa irresponsabile e scandalosa"

Il nuovo e “imprevisto” rincaro delle accise sui carburanti da domani, secondo il Quotidiano energia sarebbe per coprire il bonus gestori e i fondi per l’Abruzzo. Le aliquote saliranno di 0,51 centesimi al litro, Iva compresa.
Una decisione presa dal Governo solo ieri e che è pari ad un vero e proprio furto nei confronti di tutta la popolazione. Un azione vergognosa, irresponsabile e scandalosa, dopo che il governo tecnico attuale, nelle parole di Monti aveva annunciato che non avrebbero gravato sui cittadini con ulteriori tasse, manca solo che ci tassino l'aria che respiriamo.
Un rincaro che oltre a mettere ulteriormente in crisi il settore dei trasporti e tutti coloro che utilizzano la macchina per raggiungere il posto di lavoro o il luogo della meritata vacanza, graverà su tutti i beni di prima necessità ossia sul costo finale delle merci trasportate . Con il ribasso a luglio dei carburanti si era registrato anche il conseguente leggero calo dell'inflazione sui prezzi di frutta e verdura. Cosa che evidentemente è sfuggita a questo governo tecnico, che continua a far cassa sulla pelle dei cittadini e che non vuole saperne di invertire la rotta.

Nessun commento:

Posta un commento