09/04/13

Nuovo centro accoglienza Rom in Via Lombroso: Milanesi è ora di farsi sentire!

Passati ormai dalla teoria alla pratica, dopo i proclami di abbracci dello sponsor Vendola, ora siamo ai dati di fatto. In Via Lombroso, nome ahi noi, che porta tristi considerazioni, verrà costruito un nuovo centro di accoglienza per Rom ed homeless, uso questo termine solo per ingentilire la frase. 
La prima considerazione e' che questi poveri senzatetto verranno infilati in una situazione che porterà disperazione su disperazione... 
Non riesco ad immaginare la convivenza tra chi è disperato per problemi come la perdita del lavoro o questioni personali, e chi fa della "solidarietà pelosa", anzi del bisogno di assistenza una professione, magari sfruttando traffici illeciti o minori. 
La seconda considerazione che mi sovviene e' quella di vedere gravare su una zona "particolare" di Milano, soprattutto per i residenti, criticità su criticità, tutti i giorni leggiamo e ascoltiamo chi subisce sulla propria pelle, ossia coloro che ci abitano, la situazione e le situazioni gravi di degrado e mancanza di sicurezza che orbitano intorno all'Ortomercato. Terza considerazione, la politica vituperata (da qualcuno) della giunta Moratti, insieme al ministro degli interni Roberto Maroni, era il superamento dei campi e l'allontanamento di coloro che non volevano (e non vogliono) integrarsi, in questo caso, invece ci troviamo di fronte all'inversione di rotta. La costruzione di questo centro, otterrà come primo obiettivo, il fatto di avere un nuovo centro di attrazione sul territorio Milanese di tutte le popolazioni migranti presenti, che dire l'offerta richiama la richiesta. 
Quarta considerazione, la scelta ormai acclarata, di quest'amministrazione Comunale, e' una scelta molto chiara, la creazione a Milano di un tipo di società nuova, un modello che a me, spiace dirlo da Milanese, non piace: da una parte l'apertura a tutti senza distinzione di regole, dall'altra che i Milanesi, considerati da Pisapia e la sua giunta solo come polli da spennare, siano solo coloro che devono dare e mai ricevere..soprattutto le fasce più deboli. Chiudo dicendo amaramente, o i Milanesi si fanno sentire o inutile stare qui a lamentarsi, io ci sono.

1 commento:

  1. sarebbe anche ora che ci facessimo sentire e la smettessimo di subire passivamente....

    RispondiElimina