12/10/12

Interrogazione presentata in zona 4: Oggetto: Ambulanti Illegali in Piazzale Cuoco, Parco Alessandrini e Viale Puglie, Abusivismo ed occupazione suolo Pubblico.






Gruppo Lega Lombarda – Lega Nord
Per l'Indipendenza della Padania






Milano, 11 ottobre 2012
Al Consiglio di zona 4
Al Sindaco
Al Direttore di Settore
All’Assessore alla Sicurezza

Alla Direzione Centrale Polizia Locale e Sicurezza


Interrogazione a risposta Scritta

Oggetto: Ambulanti Illegali in Piazzale Cuoco, Parco Alessandrini e Viale Puglie, Abusivismo ed occupazione suolo Pubblico.   

Preso atto che:
la domenica mattina nel secondo lotto del Parco Alessandrini si svolge un mercatino.
Il parco ad oggi ha tutti i requisiti per essere considerato uno dei giardini migliori di Milano, è stato riqualificato qualche anno fa e recintato poiché durante gli anni ‘80 e ‘90 lo spazio subì un notevole degrado.

Dato atto che:
nell’ultimo anno e mezzo si è sviluppato un evento che trasforma il parco e le aree limitrofe in un’area degradata dove si possono trovare persone di ogni etnia che espongono illegalmente oggetti recuperati dai vicini cassonetti della Caritas su suolo pubblico e questo basterebbe per essere denunciati per violazione dell’art. 633 del Codice Penale per occupazione abusiva di suolo pubblico. L’utilizzo di indumenti per la vendita illegale senza emettere ricevuta è lucro su chi ha davvero bisogno di questi abiti.
Questi individui ritrovano anche oggetti nei cestini, nei sacchi dell’immondizia.

Considerato che:
Quando si spostano abbandonano un ammasso di rifiuti per terra  lasciando una situazione al limite dell’igiene, e lo fanno sotto gli occhi di cittadini stanchi e sconcertati dalla situazione.


Ritenuto che:
mentre noi paghiamo la Tarsu e facciamo la raccolta differenziata c’è un’ulteriore fenomeno che si sta espandendo, ovvero individui venditori del mercato illegale che al mattino prima della raccolta aprono i sacchi dell’immondizia e cercano oggetti da recuperare lasciando rifiuti sulla strada, ed il risultato è che l’Amsa fa partire i controlli e poi ai condomini arrivano multe salate.

Visto che:
La deregolamentazione è stata una pratica amministrativa degli anni 70 e se vogliamo addentrarci in argomenti di cultura urbana posso asserire che i Manuali di sociologia ci spiegano che l’individuo ha bisogno di regole per poter vivere in una società, troppe ci portano ad una dittatura, la loro assenza ci porta ad una situazione di permessivismo esasperato.

Si chiede:
- come il sindaco e questa amministrazione vogliano affrontare il fenomeno dell’abusivismo, dell’occupazione suolo secondo il relativo art. del caso indicato.
- come la polizia locale intenda intervenire per risolvere il problema, non spostare o sgomberare ma risolverlo definitivamente.




Gruppo Consigliare di Zona 4
Lega Nord per l’Indipendenza della Padania
Prima il Nord

1 commento: