29/11/12

"Da Tabacci e Pisapia stangata fiscale senza precedenti"

"L'aumento indiscriminato delle imposte - afferma il consigliere regionale della Lega Nord, Davide Boni - sta producendo entrate record per le casse di Palazzo Marino. Per fare un esempio, nel 2012 l'aumento nel 23% della Tarsu determinerà un introito di 280 milioni di euro, 40 milioni in più rispetto al 2011. La reintroduzione dell'addizionale Irpef, la tassa di soggiorno, l'IMU, l'innalzamento della tassa di occupazione pubblico e del costo del biglietto ATM sono altre dimostrazioni di quanto la giunta Pisapia stia tartassando i milanesi. Invece di aumentare in maniera sistematica tutte le imposte comunali, non era meglio puntare sulla riduzione delle spese degli assessorati, come stanno facendo praticamente tutti gli Enti Locali di questo Paese? Le spese non solo non sono state diminuite ma sono cresciute di 215 milioni rispetto al 2011, segno che la volontà di eliminare gli sprechi non è nemmeno stata presa in considerazione. Intanto incombe l'EXPO, con relative spese a carico del Comune, stimate in circa 370 milioni di euro. Un dato che non fa presagire nulla di buono per i cittadini milanesi, che anche nel 2013 saranno costretti a mettere mano in maniera pesante al portafoglio per far quadrare i conti di Tabacci."

Nessun commento:

Posta un commento