08/11/12

Milano Boni: “Inaccettabile il piano Rom proposto da Palazzo Marino”

“Affidare ai Rom le commesse comunali per la raccolta del rame”. “Non è una barzelletta di pessimo gusto– spiega il consigliere regionale della Lega Nord, Davide Boni – ma una delle proposte del consiglio di zona 2 al piano Rom del Comune di Milano. Un programma di integrazione che considero del tutto inopportuno ed intriso di quel buonismo caro alla sinistra, ma che tanti danni sta producendo non solo a Milano ma in tutto il Paese. Se fosse approvato il piano Rom proposto da Palazzo Marino non potranno ad esempio avvenire gli sgomberi dei campi abusivi senza un giusto preavviso, così da vanificare i controlli da parte delle forze dell’ordine. I nomadi inoltre saranno inseriti nelle graduatorie ALER e anche se la Giunta Comunale dichiara che non vi saranno corsie preferenziali, sappiamo bene che con i criteri attuali di assegnazione i Rom si troverebbero nei primi posti, togliendo quindi il diritto alla casa popolare a milanesi e italiani che aspettano da anni. Il documento comunale prevede poi la possibilità per i nomadi di effettuare forme di autocostruzione.”
“Dichiaro infine la mia massima solidarietà – conclude Boni – al consigliere di zona della Lega Nord, Samuele Piscina, che è stato aggredito per aver fatto opposizione al piano presentato dal Comune.”

Nessun commento:

Posta un commento