10/02/17

BONI E ON. GRIMOLDI (LEGA NORD) – A MILANO ALLARME SICUREZZA. OGGI UN UOMO PRESO A BASTONATE, IERI UN MORTO AL BOSCO DELL'EROINA. LA SITUAZIONE È FUORI CONTROLLO E LA GIUNTA SALA STA DORMENDO

A Milano è allarme sicurezza. Stamattina un uomo aggredito a bastonate in zona stazione Centrale è stato ridotto in fin di vita, ieri un uomo è morto a Rogoredo vicino al boschetto dell'eroina, tra sabato e domenica due uomini feriti a colpi di pistola e uno accoltellato, e nel mese di gennaio non si contano gli episodi altrettanto gravi. La situazione a Milano è fuori controllo, c'è un escalation di violenza e una giunta di centrosinistra immobile, che sembra aver dimenticato tutte le promesse fatte in campagna elettorale sul tema del controllo del territorio, una giunta che finge di governare, senza rendersi conto che in molte parti della città il comando è purtroppo passato a criminali, ladri e spacciatori. Questo allarme sicurezza a Milano è figlio delle carenze dell'amministrazione Sala, inadeguata, ma anche delle evidenti responsabilità di Governo di chi a Roma, a Palazzo Chigi o al ministero degli Interni, ha volutamente scelto di tagliare drasticamente fondi al comparto sicurezza, alle nostre forze dell'ordine e agli enti locali, che in molti casi non hanno fondi per potenziare l'illuminazione pubblica, posizionare telecamere che servono da deterrente o per garantire un maggiore servizio notturno della Polizia Municipale.
Lo dichiarano l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda, e Davide Boni, segretario della Lega Nord Milano.

Nessun commento:

Posta un commento