19/03/10

ASILI: PRECEDENZA ALLE FAMIGLIE MILANESI

Mi auguro che le cifre diffuse non siano confermate nei prossimi mesi, perché questo implicherebbe il fatto che migliaia di famiglie milanesi non avranno alcuna possibilità di iscrivere il proprio bambino negli asili pubblici, con conseguenze negative per la conduzione del proprio nucleo famigliare.
Dinanzi all’allarme lanciato, che quantificherebbe i posti scoperti in 4mila unità, come ogni anno dobbiamo comunque capire quante famiglie italiane resteranno fuori dalle graduatorie comunali per lasciare spazio a quelle straniere che, dichiarando redditi bassi e registrando nel contempo un nucleo famigliare numeroso, hanno la possibilità di piazzarsi ai primi posti delle liste.
Senza nulla togliere al diritto che hanno tutti i bambini di accedere alle strutture comunali, il punto è comunque quello di scongiurare che migliaia di famiglie milanesi restino a piedi per lasciare il proprio posto a chi, appena arrivato nel nostro Paese, si trova in una posizione avvantaggiata.

Nessun commento:

Posta un commento