09/01/16

MILANO - BONI: NO AL VOTO AGLI STRANIERI. PER COMUNE DI MILANO VENGONO SEMPRE PRIMA GLI IMMIGRATI

Prendo atto che dopo le sparate dell’altro candidato alle primarie del Pd, Majorino, ora dobbiamo aggiungere anche quelle del vicesindaco di Milano, Francesca Balzani, che ritiene probabilmente una priorità per il capoluogo lombardo e per tutti i Comuni che vanno alle elezioni amministrative quella di concedere il diritto di voto a tutti gli stranieri presenti in Italia. Agire in questo modo, senza alcun criterio, sarebbe un altro passo verso la svendita del nostro paese di un diritto estremamente importante. Nel caso non se lo ricordassero, chiunque può intraprendere il percorso per ottenere la cittadinanza italiana, senza utilizzare facili scorciatoie che non servono a nessuno, in primis a tutti gli stranieri che da anni lavorano in Italia e hanno rispettato tutte le tappe necessarie per accedere al voto. Queste affermazioni sono molto preoccupanti perché evidenziano una sinistra che sia a livello locale che nazionale ormai sul tema dell’immigrazione ha perso il contatto con la realtà e con le sue scellerate proposte porta solo a determinare il caos sociale. Una sinistra che confonde ancora una volta il termine “integrazione” con quello di “annientamento” della nostra cultura e dei nostri valori”.

Nessun commento:

Posta un commento