07/04/11

IMMIGRATI: BONI (LEGA), FINORA NEPPURE UNO SCAFISTA IN GALERA

Milano, 7 apr. (Adnkronos) - "Mentre molti continuano a parlare, forse le autorita' giudiziarie competenti dovrebbero concentrare la propria attenzione sugli stessi scafisti che, come novelli Caronte, conducono alla morte donne e bambini. Il dato di fatto e' che su migliaia di persone sbarcate in Italia, nessun scafista e' stato ancora sbattuto in galera''. Cosi' Davide Boni, presidente del Consiglio regionale della Lombardia, interviene sul tema dell'immigrazione clandestina e degli accordi stretti con la Tunisia.

Per Boni ''il blocco delle partenze dalle coste africane conferma la linea che ha sempre tenuto la Lega Nord e il nostro ministro dell'Interno, Roberto Maroni. Questo consentira' di evitare un vero e proprio assalto al territorio italiano scongiurando, nel contempo, che altre migliaia di persone perdano la propria vita affrontando il mare aperto su bagnarole pericolosissime".

"Senza dubbio - continua Boni - diventera' fondamentale che lo stesso Stato tunisino rispetti gli accordi sottoscritti l'altro giorno e blocchi le partenze di altri suoi cittadini verso le nostre coste.

Resta comunque il fatto che gli stessi che prima ci accusavano di essere troppo duri ed estremisti nell'affrontare le tematiche legate all'immigrazione clandestina, ora siano i primi a puntare il dito.

Noi, a differenza di costoro, abbiamo sempre avuto le idee chiare e lo stiamo dimostrando".

Nessun commento:

Posta un commento