17/11/10

TV: BONI (LEGA), NECESSARIE SCUSE DA CHI HA PERMESSO IL 'TEATRINO DELL'INSULTO'

Milano, 16 nov. (Adnkronos) - ''E' vergognoso che il Ministro dell'Interno sia stato costretto a chiedere alla Rai la possibilita' di replicare alle infamie diffuse nel corso della trasmissione di RaiTre: il servizio pubblico televisivo avrebbe dovuto interpellare fin da subito la persona che in questo momento sta combattendo nei fatti, e non a parole, la mafia e la criminalita' organizzata. Il numero di latitanti e boss mafiosi arrestati cresce infatti di giorno in giorno,raggiungendo risultati che nessun Governo di questa Repubblica e' mai stato in grado di ottenere". Cosi' ha commentato il Presidente del Consiglio della Regione Lombardia, Davide Boni, le reazioni alla trasmissione di Rai Tre condotta da Fazio e Saviano 'Vieni via con me'.

Per Boni "la televisione pubblica dovrebbe preoccuparsi di fare informazione corretta, parlando quotidianamente di mafia e infiltrazioni mafiose senza pero' cadere nell'attacco politico che non fa altro che produrre un effetto contrario: quello di gettare il sospetto, terribile e generalizzato, su tutte le istituzioni e rafforzando, in questo modo, la mafia stessa".

"Il nemico e' infatti rappresentato dalle associazioni mafiose, non certamente dalle forze dell'ordine e dalle istituzioni. Mi aspetto quindi le scuse da parte di chi ha permesso al 'teatrino dell'insulto'di andare in onda'', ha concluso Boni.

Nessun commento:

Posta un commento