17/03/11

AL PIRELLONE FOLLA IN CODA DALLE 10.00. AD ACCOGLIERLI IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE LOMBARDO DAVIDE BONI

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, l’Aula del Consiglio regionale dalle ore 10 di questa mattina è aperta alle visite dei cittadini che vogliono approfittare dell’occasione per visitare il parlamento lombardo eccezionalmente aperto al pubblico fino alle ore 17. Lunghe file di persone in attesa agli ingressi; alle ore 13 sono scesi complessivamente nell’Aula consiliare oltre duemila visitatori, tra i quali tantissimi bambini.
Ad accoglierli il Presidente Davide Boni, che ha distribuito a ciascuno una copia dello Statuto regionale d’Autonomia e ha spiegato loro il funzionamento e le modalità di lavoro della terza assemblea legislativa nazionale. Con lui questa mattina erano presenti anche i Vice Presidenti Franco Nicoli Cristiani (PdL) e Filippo Penati (PD), il Consigliere Segretario Massimo Ponzoni (PdL), i Consiglieri Paolo Valentini, Mario Sala, Sante Zuffada, Doriano Riparbelli, Stefano Carugo e Giorgio Puricelli del PdL e Fabio Pizzul del Partito Democratico.
“Questa iniziativa – ha sottolineato il Presidente Davide Boni - è una straordinaria dimostrazione di vicinanza dei cittadini alle istituzioni regionali. Questo è il parlamento regionale, la casa di tutti i lombardi, e proprio per questo abbiamo deciso di aprire le porte dell’Aula dove si riunisce. Siamo qui perché vogliamo che i cittadini possano avere sempre più occasioni per conoscere e apprezzare le istituzioni regionali e il nostro Statuto di Autonomia, che è poi la Carta costituzionale, l’atto fondante della nostra Regione. Questo Paese – ha aggiunto il Presidente Boni – si sta avviando a diventare uno Stato federale, ad avere un nuovo assetto istituzionale. E’ importante che il nuovo modello organizzativo per essere valorizzato in tutti i suoi aspetti riformatori dovrà essere sentito vicino dai cittadini. Oggi abbiamo iniziato questo percorso: da settembre Palazzo Pirelli offrirà sempre più occasioni per accogliere i cittadini ed essere vetrina e motore delle eccellenze della nostra Regione”.

1 commento:

  1. Perpiacere, avvisate il Presidente Formigoni di darsi una calmata riguardo al nucleare in Lombardia e che non si azzardi a scherzare con la nostra salute. Grazie.

    RispondiElimina