21/09/12

A Milano non saremo più sicuri con 9 agenti in più


Leggo con stupore e timore sulla stampa milanese che dopo che il Comitato per l'ordine e la sicurezza convocato in tutta fretta il 12 settembre dal sindaco Pisapia si era concluso con la richiesta ufficiale al Viminale di inviare un numero extra di agenti per rispondere al bisogno di sicurezza dei cittadini, le pattuglie che arriveranno a Milano saranno 3. 
Si avete letto bene, 3 pattuglie come rinforzo per un totale di 9 poliziotti ossia tre per pattuglia per un totale di 1 milione e 300 mila abitanti, che in conclusione sarà 1 agente ogni  144 mila residenti.
Dati che sanno di beffa o di presa per i fondelli se preferite, il tanto sbandierato summit e rimedio alla crescente linea della criminalità che sta invadendo Milano nell’ultimo anno, si riduce a 9 unità.
Ribadisco che questa non è sicuramente la strada da percorrere se si vuol rendere la città più vivibile e a portata di cittadino, non c’è giorno che passi che non succedano atti criminosi e non c’è giorno che passi che non incontri cittadini che mi ribadiscano la paura che hanno ad andare a fare la spesa o anche semplicemente a portare il cane a fare il giro giornaliero.
L’urgenza di avere a disposizione i militari e l’esercito è sempre più pressante da parte dei cittadini, il sindaco oltre ad aver affrettato la decisione di poterne fare a meno, ora sta ritardando la richiesta per il reinserimento, concedendo a criminali e microcriminali di scorazzare indisturbati per le vie di Milano.

Nessun commento:

Posta un commento