11/09/12

E' ora di dire basta con gli abbracci ai fratelli Rom


Sono rimasto inorridito dalle scritte comparse sui muri del rione S.Paolo a Legnano, inorridito ma non sorpreso. Le scritte recitano "Italiani bastardi di merda" e gli autori sono i rom che li accampati si sono impossessati con violenza del rione.
I residenti la zona sono esasperati e nemmeno più liberi di frequentare il loro quartiere in sicurezza. Ormai le lamentele sono innumerevoli. La nuova giunta di sinistra a Legnano insediatasi solo 2 mesi fa, ha però ripetutamente e continuamente sottovalutato le richieste di intervento.
E' una situazione invivibile quella che ormai si è creata, con il non rispetto dei rom per persone e cose: "Sputi, urina, feci, immondizia varia di fronte all'accesso delle abitazioni...." e anche il parchetto dove i bambini andavano a giocare ormai è terra conquistata, con la conseguenza che i bimbi si rinchiudono in casa a giocare.
Molto probabilmente la nuova giunta ha seguito per filo e per segno, anche se con un anno di distanza, quello che predicò il "guru pugliese" Nicky Vendola dopo la vittoria della giunta Pisapia a Milano, peccato che tutti quegli abbracci tanto richiesti da dare ai rom abbiano portato solo quartieri pericolosi e residenti arrabbiati di non poter vivere senza il pensiero di essere insultati, picchiati o rapinati.

Nessun commento:

Posta un commento