13/09/12

Bando Impresa digitale


Tutte le info qui:

L’iniziativa dell’Agenda Digitale Lombarda per favorire i processi di innovazione delle micro, piccole e medie imprese tramite contributi a fondo perduto per l'acquisto di tecnologia ICT o lo sviluppo di nuove tecnologie digitali. Domande dal 2 al 31 ottobre 2012.

Il Bando Impresa digitale è un’iniziativa di Regione Lombardia, insieme alle Camere di Commercio di Milano, di Monza e Brianza, di Varese, di Cremona, di Lecco, di Lodi e di Pavia e al Comune di Milano, per il territorio di competenza, nell’ambito dell’Agenda Digitale Lombarda
Il bando, approvato con decreto n. 7286 del 9 agosto 2012, è pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Lombardia n. 35, serie ordinaria, del 31 agosto 2012, disponibile in allegato.

FINALITÀ
Il bando, tramite contributi a fondo perduto, sostiene i processi di innovazione delle micro, piccole e medie imprese lombarde, incentivando gli investimenti in nuove tecnologie digitali, con un duplice obiettivo:
· la diffusione delle ICT – Information and Communication Technology - nelle micro, piccole e medie imprese di lombarde
· la creazione di nuove tecnologie digitali da introdurre sul mercato ICT da parte delle micro, piccole e medie imprese lombarde.
Il bando è articolato in tre misure, per una dotazione finanziaria complessiva pari a € 4.220.000.

LE TRE MISURE

Misura A. Adozione di nuove tecnologie digitali per le micro imprese
· La misura sostiene l’acquisto di tecnologie di cloud computing, extended enterprise, e-commerce, NFC (Near Field Communication).
· Possono presentare domanda per questa misura le micro imprese con sede legale nelle province di Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza e Brianza, Pavia e Varese.
· Il contributo viene erogato a fondo perduto fino ad un massimo del 50% delle spese ammissibili e fino ad un importo massimo di € 15.000. L’investimento minimo richiesto è pari a € 12.000.

Misura B. Adozione di nuove tecnologie digitali per le piccole e media imprese
· La misura sostiene l'adozione di tecnologie quali smart logistic, smart building, produzione digitale, NFC (Near Field Communication), extended enterprise, social e-commerce, digital marketing, social communication.
· Possono presentare domanda per questa misura le piccole e medie imprese con sede legale nelle province di Cremona, Lecco, Lodi, Milano, Monza e Brianza, Pavia e Varese.
· Il contributo viene erogato a fondo perduto fino ad un massimo del 50% delle spese ammissibili e fino ad un importo massimo di € 25.000. L’investimento minimo richiesto è pari a € 25.000.

Misura C. Creazione di nuove tecnologie digitali - Internet of Things
· La misura sostiene lo sviluppo di soluzioni e applicazioni digitali che secondo il paradigma dell'Internet of Things consentano uno scambio di informazioni tra macchine/oggetti con l'obiettivo di realizzare un'automazione dei diversi processi aziendali.
I progetti di ricerca e sviluppo devono rientrare in una delle seguenti tematiche: smart and digital factories, smart asset management, safety, smart mobility, smart energy management, smart environment, e-inclusion, cultural heritage&entertainment, e-learning.
· Possono presentare domanda per questa Misura le imprese del settore ICT con sede legale nelle province di Milano e Monza e Brianza.
· Il contributo viene erogato a fondo perduto fino ad un massimo del 50% delle spese ammissibili e fino ad un importo massimo di € 30.000. L’investimento minimo richiesto è pari a € 30.000.

TERMINI E PROCEDURE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO
Ogni impresa può inoltrare una sola domanda di contributo, indicando chiaramente a quale misura intende accedere.
Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 12.00 del 02/10/2012 fino alle ore 12.00 del 31/10/2012.
Le imprese dovranno presentare la domanda di contributo esclusivamente in forma telematica, accedendo al sito della Camera di Commercio di Milano – servizi online, ed effettuando la compilazione online con firma digitale.

VALUTAZIONE DEI PROGETTI ED EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO
I progetti verranno valutati nel merito dal nucleo di valutazione, che predisporrà le graduatorie dei progetti ammissibili al contributo. I criteri di valutazione sono:
· grado di innovatività dell'iniziativa
· congruità dei costi e fattibilità sotto il profilo economico-finanziario
· qualità e fattibilità tecnica del progetto
· incidenza del progetto sulla crescita della competitività dell’impresa beneficiaria
L'erogazione del contributo avverrà in un'unica soluzione a conclusione del progetto, sulla base delle spese effettivamente sostenute.
I progetti ammessi al contributo dovranno essere avviati entro e non oltre 60 giorni dalla data di assegnazione del contributo e ultimati entro 12 mesi dalla medesima data.

INFORMAZIONI
Per informazioni relative al contenuto del bando:
Camera di Commercio di Milano
telefono: 800.22.63.72 (numero verde se si chiama da Milano e provincia), 02.8515.20000 (numero di telefonia fissa nazionale se si chiama da fuori provincia o da cellulare).

Per informazioni sulle procedure on-line per la presentazione della domanda, rendicontazione e richiesta di liquidazione dei contributi:assistenzatecnica.bandi@mi.camcom.it

TIPOLOGIA:Agevolazioni
SCADENZA:Temporale
DATA DI PUBBLICAZIONE:31-08-2012
DATA CHIUSURA:31-10-2012                                                                                                                                                                                                                    

Nessun commento:

Posta un commento