13/09/12

MILANO Solo ora la sicurezza compare in agenda Sindaco Pisapia

“Ci sono voluti morti e sparatorie per far dire a Pisapia che la sicurezza rappresenta una priorità per la sua Giunta. Fino ad ora avevamo sentito gli esponenti della Giunta di centrosinistra rilasciare dichiarazioni di senso diametralmente opposto. Il rifiuto della presenza dell’esercito sul territorio e l’atteggiamento sempre e comunque buonista e lassista nei confronti di rom e clandestini sono solo alcuni degli esempi che testimoniano la mancanza di attenzione del Comune di Milano a guida arancione nei confronti della sicurezza dei cittadini milanesi. Il cambio di rotta nella politica milanese è stata evidente a tutti fin dall’insediamento della nuova Giunta di centro-sinistra e cercare ora di presentarsi come paladini della sicurezza pare quantomeno fuori luogo. Pisapia, se vuole fare il bene dei cittadini milanesi, deve semplicemente tornare sui suoi passi e compiere atti concreti a difesa dell’incolumità dei residenti. Va restituito un ruolo attivo alla polizia locale, che è stata relegata all’esclusivo svolgimento di compiti amministrativi, oltre naturalmente a richiamare in servizio le pattuglie dell’esercito espulse da Milano con una scelta affrettata e irresponsabile.”

Nessun commento:

Posta un commento