20/09/12

Vignette su Maometto Boni: “Libertà d’espressione conquista irrinunciabile. Impensabile cedere alle pressioni dei fanatici”


“Al posto di pensare – commenta Boni – a come vengono trattati ogni giorno milioni di cristiani che vivono in certi Paesi islamici, i buonisti di casa nostra non trovano di meglio da fare che indignarsi per la pubblicazione di alcune vignette satiriche riguardanti Maometto su una rivista francese.
Inoltre, non bastasse lo scandaloso silenzio sulle vittime del fanatismo religioso, il fatto che questi disegni urtino la sensibilità di qualche estremista musulmano, convinto ancora di vivere nel medioevo, non costituisce un alibi sufficiente per rinunciare ai diritti fondamentali della nostra società. Questo perché la libertà d’espressione, in tutte le sue forme, è un patrimonio importante e rappresenta una conquista irrinunciabile, da tutelare e difendere ad ogni costo.
Non si può pensare che nel terzo millennio qualcuno arrivi ad ammazzare a causa di un film, di alcune vignette o di un libro. Se si cedesse alle pressioni di fanatici e prepotenti – chiosa Boni – il prezzo da pagare, in termini di libertà individuali e di civiltà, sarebbe certamente altissimo.

Nessun commento:

Posta un commento