16/07/12

BANDO CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA PRATICA SPORTIVA, DELLE MANIFESTAZIONI ED EVENTI SPORTIVI


BANDO
CRITERI PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA PROMOZIONE E VALORIZZAZIONE DELLA PRATICA SPORTIVA, DELLE MANIFESTAZIONI ED EVENTI SPORTIVI
DOTAZIONE FINANZIARIA
La dotazione finanziaria è di un milione di euro, con premialità legate al supporto delle attività rivolte a tutte le fasce di utenti, con particolare attenzione ai giovani.
AMBITO DI APPLICAZIONE
A) manifestazioni sportive: manifestazioni di particolare rilievo sportivo aventi carattere
agonistico o anche amatoriale, con lo scopo di ricreazione, salute, formazione fisico-sportiva e
avviamento alla pratica sportiva.
B) attività sportive di carattere continuativo: per attività sportive di carattere continuativo si
intendono quelle iniziative perduranti nel corso dell’anno, anche di più specialità, che
costituiscono l’attività primaria di un soggetto beneficiario nell’ambito della promozione e
diffusione della pratica sportiva.
C) grandi eventi sportivi: manifestazioni caratterizzate da elevata qualità sportiva ed
organizzativa, che in virtù della loro rilevanza, dell’ampia partecipazione di atleti, tecnici, pubblico, della conseguente attenzione che agli stessi è dedicata dai media e dell’impatto turistico economico sul territorio, contribuiscano ad incrementare lo sport diffondendo l’immagine della Lombardia anche fuori dai confini regionali.
BENEFICIARI
Soggetti che possono presentare domanda
Possono presentare domanda ed ottenere il contributo i seguenti soggetti:
a) CONI;
b) CIP;
c) Federazioni sportive;
d) Enti di promozione sportiva;
e) Associazioni e società sportive dilettantistiche senza scopo di lucro;
f) Comitati organizzativi regolarmente costituiti;
g) Centri di Aggregazione Giovanile (es. oratori);
h) Circoli ricreativi;
i) Enti locali;
j) Pro loco;
k) Istituzioni scolastiche e facoltà di scienze motorie;
l) Consorzi di promozione turistica senza scopo di lucro;
m) altri soggetti senza scopo di lucro.

Tutti i soggetti partecipanti, al momento della presentazione della domanda, devono possedere i seguenti requisiti:
• non avere finalità di lucro;
• essere dotati di codice fiscale e/o partita IVA.
I soggetti di cui alle lettere: e, f, h, l, m, devono essere dotati di uno Statuto dal quale si
evincano le finalità sportive, ricreative e motorie, le finalità non lucrative, la previsione che gli utili non possono essere divisi fra gli associati anche in forme indirette, l’obbligo di devoluzione del patrimonio ai fini sportivi o a soggetti analoghi in caso di scioglimento.
Non è richiesto che il soggetto partecipante abbia sede legale in Lombardia, purché l’iniziativa
oggetto della domanda si svolga sul territorio della Lombardia.
INTERVENTI AMMISSIBILI
Sono ammissibili a contributo:
• manifestazioni ed iniziative sportive a carattere agonistico, amatoriale, con scopo di
ricreazione, salute, formazione fisico-sportiva e avviamento alla pratica sportiva;
• manifestazioni ed iniziative sportive rappresentative della tradizione delle attività sportive
lombarde;
• manifestazioni ed iniziative sportive riguardanti i disabili, i giovani, le donne e gli anziani;
• manifestazioni ed iniziative riguardanti attività sportive di minore impatto mediatico;
• manifestazioni ed iniziative in ambito scolastico, organizzate anche in collaborazione con
enti territoriali, istituzioni scolastiche, CONI, CIP, Federazioni, Enti di Promozione Sportiva,
società e associazioni sportive;
• manifestazioni ed iniziative finalizzate alla diffusione della cultura e dei valori dello sport
quale strumento di formazione e di socializzazione, anche dedicate alla crescita
professionale degli operatori dello sport;
• grandi eventi sportivi, caratterizzati da elevata qualità sportiva ed organizzativa, che in virtù
della loro rilevanza, dell’ampia partecipazione di atleti, tecnici, pubblico, della conseguente
attenzione che agli stessi è dedicata dai media e dell’impatto turistico-economico sul
territorio, contribuiscano ad incrementare lo sport diffondendo l’immagine della
Lombardia anche fuori dai confini regionali.
I grandi eventi sportivi rientranti nella Misura C sono individuati annualmente con apposito
atto, sentiti gli interlocutori istituzionali del sistema sportivo.
L’iniziativa deve svolgersi sul territorio della Lombardia.
Non saranno ammesse a contributo attività di sola promozione di evento e/o manifestazione.
Altresì non sono ammesse le attività di partecipazione ad iniziative organizzate da altri soggetti e
per le quali il contributo regionale si configurerebbe come sponsorizzazione.
A ciascuna iniziativa può essere concesso un solo contributo nel corso dell’anno.
MODALITA’ DEL CONTRIBUTO
L’entità del contributo da assegnarsi, ad eccezione della Misura C, viene determinato in base al
punteggio ottenuto in graduatoria e conseguentemente alla collocazione nella fascia di riferimento, nel modo seguente:

Misura A:

Fascia 1 da punti 56 a punti 61 50% sul budget dichiarato;
Fascia 2 da punti 51 a punti 55 40 % sul budget dichiarato;
Fascia 3 da punti 46 a punti 50 30 % sul budget dichiarato;
Fascia 4 da punti 36 a punti 45 20 % sul budget dichiarato;
Fascia 5 da punti 26 a punti 35 15 % sul budget dichiarato;
Fascia 6 sino a punti 25 10 % sul budget dichiarato.

Misura B

Fascia 1 da punti 40 a punti 45 10% sul budget dichiarato;
Fascia 2 da punti 35 a punti 39 9 % sul budget dichiarato;
Fascia 3 da punti 30 a punti 34 8 % sul budget dichiarato;
Fascia 4 da punti 25 a punti 29 7 % sul budget dichiarato;
Fascia 5 da punti 20 a punti 24 6 % sul budget dichiarato;
Fascia 6 sino a punti 19 5 % sul budget dichiarato.

Per la Misura C - Grandi eventi sportivi, l’importo del contributo, fino ad un massimo del 50% del
budget, sarà determinato di volta in volta con apposito provvedimento, in relazione alle specifiche qualità distintive dell’iniziativa, quali il livello agonistico, il rilievo nazionale o internazionale, la partecipazione di atleti e pubblico, nonché il potenziale di visibilità mediatica, assicurando un’equa ripartizione della dotazione della Misura stessa fra gli eventi individuati.
Il contributo minimo è di Euro 500,00 che sarà concesso per domande ammesse a fronte di un
preventivo di spesa non inferiore a Euro 1.500,00 e potrà essere proporzionalmente ridotto in
caso di rendicontazioni inferiori al budget dichiarato. Il contributo decade in caso di rendicontazioni inferiori a Euro 1.000,00.
Il contributo in qualsiasi caso non può superare l’importo di Euro 10.000,00 per le iniziative di cui alla Misura A e di Euro 30.000,00 per le iniziative di cui alla Misura B.
Il totale dei finanziamenti pubblici erogato a sostegno dell’iniziativa non può superare le uscite
totali documentate; qualora il totale dei finanziamenti pubblici sia superiore al totale delle uscite, il contributo regionale sarà ridotto in misura pari alla parte eccedente il totale delle uscite documentate. E’ fatto obbligo al richiedente di indicare nella domanda tutte le entrate previste da parte di soggetti pubblici, pena la decadenza del contributo.
SCADENZA
Il 18 luglio 2012 alle ore 9.00, sul sito https://gefo.servizirl.it/ aprirà la procedura on line per l’invio delle domande; la chiusura è prevista per il 27 agosto alle ore 16.00.
LINK

Nessun commento:

Posta un commento