18/07/12

MILANO: Boni: “Rom rimpatriati e poi tornati in Italia: 800 mila euro buttati”


“Con i Rom il buonismo non funziona”. Così interviene il consigliere regionale della Lega Nord, Davide Boninel commentare le politiche del Comune di Milano sui campi nomadi.

“L’amministrazione di sinistra che governa il capoluogo – afferma Boni – ha praticamente rinunciato agli sgomberi e cerca di legalizzare e stabilizzare la presenza dei nomadi a Milano.  Ma ha dovuto anche ammettere che la “linea morbida” con i Rom non ha mai funzionato. Ogni patto compiuto nel passato è stato puntualmente disatteso.”
“L’esempio più eclatante è rappresentato dagli 800 mila euro che il Comune di Milano aveva consegnato ai rom di via Triboniano per convincerli a rimpatriare in Romania. I nomadi hanno incassato i soldi, sono tornati nel loro Paese di origine dopodiché hanno ripreso le loro auto di grossa cilindrata con roulotte e sono rientrati in Italia. Forse hanno fatto solo finta di fare i bagagli. Il risultato però non cambia: dopo qualche tempo erano ancora a Milano, con 15 mila euro in più in tasca per ogni nucleo familiare.
Soldi pubblici naturalmente, frutto della continua spremitura fiscale dei cittadini padani.”

Nessun commento:

Posta un commento