18/07/12

Topi a Milano: "Prevenire è meglio che curare!"


E' con stupore e orrore che apprendo dai giornali la notizia che a Milano ci sono un numero non definito ma in aumento di topi. Secondo l'assessore comunale all'Ambiente Maran in città il problema dei topi esiste, ma gli uffici in Comune che si occupano della questione non accreditano tale problema di attenzione. Eppure sarebbero migliaia i roditori presenti nel sottosuolo milanese che ogni tanto s'affacciano in qualche angolo di città, nei giardini e nelle piazze a caccia di qualcosa da mangiare. Il responsabile ufficio disinfestazione del Comune di Milano parla di numero contenuto, il direttore della Asl invece dice che il problema non verrà mai debellato. Il Comune parla di «contenimento», lasciando intendere che meglio è tenerli nascosti nel sottosuolo, una sorta di "occhio non vede, cuore non duole". 

«Gli interventi di derattizzazione che facciamo noi e l'Amsa non bastano», ammette Susanna Cantoni (direttore del dipartimento di Prevenzione medico della Asl di Milano). E così in città periodicamente salta fuori sempre una nuova emergenza. «Quest'anno ancora non ci sono stati episodi eclatanti», spiega. Ma questo non significa che i brutti predatori non siano lì pronti a saltare fuori. Quest'anno qualcuno li ha avvistati recentemente in piazza Cadorna. Le zone trattate dalla Asl sono un centinaio e riguardano soprattutto parchi e giardini. Alcuni vengono derattizzati ogni anno come ad esempio il parco Sempione. Altri invece a seconda delle emergenze. «Bisognerebbe unire le forze e fare un fronte comune di Comune, Asl e Amsa», ribadisce Susanna Cantoni. 

Come può la giunta Pisapia sottovalutare il problema roditori a Milano? Dobbiamo sempre aspettare un attacco, un episodio eclatante o addirittura un morto prima di intervenire?
La mia nonna mi diceva sempre: "Prevenire è meglio che curare!".

Nessun commento:

Posta un commento