20/07/12

Milano – Sgombero di via Neera: Ennesimo atto di arroganza, si chiudano i centri sociali milanesi.

In merito agli scontri avvenuti durante gli sgomberi degli appartamenti Aler abusivamente occupati in via Neera è intervenuto il Consigliere regionale della Lega Nord, Davide Boni.
“E’ ora di fornire risposte dure contro l’arroganza dei centri sociali milanesi – commenta Davide Boni – che da troppo tempo sono convinti di poter fare il bello e il cattivo tempo in barba alla legalità e a qualsiasi forma di decenza.

Quanto avvenuto ieri, durante i sacrosanti sgomberi degli abusivi di via Neera, è l’ennesima riprova dell’atteggiamento strafottente di questa gente. Il centro sociale “Il Cantiere” ha dimostrato, una volta di più, la volontà di cercare a tutti i costi lo scontro con le forze dell’ordine, allestendo barricate con cassonetti rovesciati e lanciando oggetti contro la polizia.

In un Paese civile comportamenti simili sarebbero puniti con la galera e invece si continua imperterriti a chiudere entrambi gli occhi fingendo sempre che non accada nulla. Il messaggio che ne deriva è devastante perché l’impunità da piena legittimazione ad atteggiamenti di questo genere, lasciando intendere che, se fai parte di certi gruppi, ti è concesso tutto e nessuno ti verrà a chiedere il conto.

Considerati i fatti e valutate le conseguenze di certe azioni, l’utilità per la collettività di questi “centri sociali” è pari a zero; a questo punto – conclude Boni – sarebbe forse il caso di prendere in mano la situazione e valutare l’ipotesi di una loro chiusura forzata. Se hanno tanta voglia di “giocare alla rivoluzione” allora si assumano le piene conseguenze delle loro azioni.”

Nessun commento:

Posta un commento