24/07/12

Consiglio Regionale approva risoluzione del Carroccio

Via libera dal Consiglio regionale lombardo a una risoluzione presentata dalla Lega Nord relativa alla sperimentazione sugli animali.

“Siamo del parere – affermano i consiglieri regionali del Carroccio, Massimiliano Romeo e Davide Boni – che si debba fare tutto il possibile per abbandonare l’utilizzo di animali nelle procedure di sperimentazione e di ricerca. Per il raggiungimento di questo obiettivo, crediamo che Regione Lombardia si debba impegnare nella promozione di nuove tecnologie e metodi alternativi. Non tutti sanno che proprio in Lombardia è presente il Centro per la validazione di metodi alternativi, istituito dall’Unione Europea e con sede a Ispra, in provincia di Varese. Inoltre presso l’Istituto zoo profilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna è attivo il Centro di Referenza Nazionale per i metodi alternativi, benessere e cura degli animali da laboratorio.”

“Al fine di favorire l’utilizzo di metodi alternativi – continuano i consiglieri regionali – Regione Lombardia dovrebbe seriamente valutare la possibilità di creare una banca di tessuti umani. (cosiddetto “materiale di scarto” che deriva da operazioni o biopsie negli ospedali). Si tratta di un problema sentito e importante, perché i metodi in vitro che usano tessuti umani non potranno sostituire quelli che usano animali finchè non ci sarà abbastanza materia prima a disposizione.”

“Il documento oggi approvato dall’aula invita infine il Parlamento ad approvare rapidamente l’art.14 della Legge Comunitaria per il 2011 che prevede rigide prescrizioni in merito all’utilizzo di animali nella sperimentazione scientifica, nonchè il divieto di allevare primati, cani e gatti per fini di ricerca biomedica.”

Nessun commento:

Posta un commento