10/10/11

EGITTO PROTESTE COPTI, Boni: “attacco vile, frutto del fanatismo islamico”


“Dopo la strage di Capodanno, avvenuta ad Alessandria d’Egitto, gli episodi di violenza che si stanno verificando in queste ore rappresentano un increscioso attacco nei confronti di una minoranza che ha sempre subito gli effetti della gestione islamica dello Stato.

Nessuno Stato civile e liberale può accettare in silenzio l’esodo di migliaia di cristiani in fuga dall’Egitto e di azioni vili che mirano a cancellare una parte della popolazione che vorrebbe vivere in pace nel proprio Paese.

Per questo è auspicabile una mobilitazione generale affinché il fanatismo religioso, che vorrebbe cancellare chiunque non professi l’Islam, non possa deviare in maniera illiberale  e antidemocratica uno Stato come l’Egitto che, dopo Mubarak, deve ripartire in maniera giusta e corretta”.

Così Davide Boni, Presidente del Consiglio della Regione Lombardia, è intervenuto sulla strage dei cristiani copti in Egitto.

Nessun commento:

Posta un commento