26/10/11

Tunisia - Islam, Boni: “polveriera africana”


“Il mondo occidentale farebbe bene a guardare con una certa preoccupazione le trasformazioni che stanno avvenendo nel continente africano, anche alla luce degli accordi in essere con alcuni degli Stati dell’Africa Settentrionale”

Così Davide Boni, Presidente del Consiglio della Regione Lombardia, ha commentato l’esisto delle elezioni tenutesi in Tunisia:

“L’ascesa islamica non può infatti passare inosservata, nascondendoci dietro la considerazione che i partiti che si stanno affermando appartengono ad un islam cosiddetto “moderato”.

Fino ad oggi nessuno ha mai saputo chiarire, con fatti inconfutabili, la differenza tra  l’islam più estremista e quello moderato, anche perché chiunque parli di instaurare la legge islamica,  come sta già avvenendo in Libia, implicitamente sostiene una visione religiosa dello Stato, all’insegna del fanatismo.

Pertanto la situazione in Libia, così come gli esiti delle elezioni tunisine e i numerosi punti interrogativi legati al futuro dell’Egitto, devono preoccupare seriamente le democrazie occidentali”.

Nessun commento:

Posta un commento